DSW Swiss Made WatchesGA3 Limited EditionMarchioManifatturaContatti
A riconoscimento dell'importanza dell'impresa compiuta, i sei incursori dei tre SLC :

SLC n° 1: Ten Vasc., Luigi Duran de LA PENNE - Capo 2^ cl. Emilio BIANCHI.

SLC N° 2:  Cap. A.N. Vincenzo MARTELLOTTA - 2° Capo Mario MARINO.

SLC n° 3: Cap. GN Antonio MARCEGLIA - Pa Spartaco SCHERGAT 

Sono decorati con la Medeglia d'Oro al Valor Militare a Taranto, presente alla cerimonia sarà lo stesso ex-comandante della Corazzata HMS Valiant, il Commodoro Sir. Charles Morgan ad appuntare le onorificenze agli incursori La Penne e Bianchi.



Ufficiale di altissimo valore, dopo aver dedicato tutte le sue forze ad un pericoloso e logorante periodo di addestramento, prendeva parte ad una spedizione di mezzi d'assalto subacquei che forzava una delle più potenti e difese basi navali avversarie, con una azione in cui concezione operativa ed esecuzione pratica si armonizzavano splendidamente col freddo coraggio e con l'abnegazione degli uomini. 
Dopo aver avanzato per più miglia sotto acqua e superando difficoltà ed , ostacoli di ogni genere disponeva la carica sotto una nave da battaglia avversaria e dopo aver distrutto l'apparecchio prendeva terra sul suolo nemico dove veniva fatto prigioniero, non prima, però, di aver visto il pieno successo della sua azione.
 Luminoso esempio di cosciente eroismo e di alto spirito di sacrificio, si palesava degno in tutto delle gloriose tradizioni della Marina italiana. Non pago di ciò, una volta restituito alla Marina dopo l'armistizio, offriva nuovamente se stesso per la preparazione e l'esecuzione di altre operazioni.
 
La realizzazione e l'impiego dei mezzi d'assalto subacquei SLC furono costantemente coperti dal massimo segreto. A tutt'oggi, pur ricorrendo ai pochi documenti rintracciabili, non si è in grado di  indicare con sicurezza  il numero di esemplari effettivamente costruiti.

Caratteristiche tecniche

Lunghezza: 7,30 mt.
Diametro del corpo cilindrico : 0,53 mt.
Altezza  e larghezza massima della sagoma (operatori inclusi): circa 1,30x0,90 metri.
Motore elettrico: 1,6 HP
Velocità massima subacquea : 3 nodi
Autonomia  (teorica): 15 miglia
Esplosivo: 260-300 kg

Per l'immersione il mezzo era fornito di due casse assetto, una a prora ed una a poppa, esauribili mediante la manovra di due pompe elettriche. 

Varato il 6 Gennaio 1938 è assegnato nel 1940 alla X° Flottiglia MAS e convertito a mezzo avvicinatore di SLC Nell'agosto-settembre 1940 il sommergibile fu quindi modificato per il nuovo uso: furono collocati tre cilindri a tenuta stagna (uno a proravia della torretta e due a poppavia di essi, affiancati), nei quali potevano essere contenuti altrettanti SLC.  Al comando del sommergibile fu destinato il capitano di corvetta Junio Valerio Borghese. Con lo Scirè la Xª Flottiglia MAS avrebbe impostato una nota serie di operazioni che sarebbe culminata con l'incursione nel porto di Alessandria d'Egitto. 
Caratteristiche generali  Tipo  Sommergibile  Classe  Adua   Lunghezza:  60,18 m Larghezza:  6,45 m  Profondità: operativa  80 m  Propulsione:  2 diesel da 1400 CV totali e 2 motori elettrici da 800 CV totali  Velocità  in superficie: 14 nodi in immersione: 7,5 nodi  Autonomia  in emersione: 2200 min a 14 nodi   Armamento    4 tubi lanciasiluri da 533 mm a prora 2 tubi lanciasiluri da 533 mm a poppa 1 cannone da 102/35 mm (144 colpi) 2 mitragliere singole da 13,2 mm 6 siluri 

HMS Valiant  Tipo:  Nave da battaglia Corazzata Classe:  Queen Elizabeth  Matricola:  02   Caratteristiche generali  Dislocamento:  27.500 t  Lunghezza:  197 m  Larghezza:  27,6 m  Pescaggio:  8,8 m  Propulsione:  24 caldie, turbine a vapore, 4 assi elica, 56.500 CV (42 MW)  Velocità:  24 nodi (44 km/h)  Equipaggio:  950–1.220   Armamento   8 cannoni da 15/42 (381mm) Mk I in 4 torri binate 14 cannoni da 6/45 (152mm) BL Mk XII in affusti singoli 20 cannoni da 4.5/45 (114 mm) QF Marks III su affusti binati 32 pezzi da 2-pdr (40 m/39) Mark VIII su affusti ottupli 26 pezzi da 20 mm/70 (0.79) Mark II   HMS Queen Elizabeth  Tipo:  Nave da battaglia Corazzata Classe:  Queen Elizabeth  Matricola:  00  Caratteristiche generali  Dislocamento: 33.550 t Lunghezza: 196,6 m Larghezza:  27,6 m  Pescaggio:  9,2 m  Propulsione:  24  caldaie, 4 turbine ad accoppiamento diretto 4 assi elica 75.000 CV a 300 giri/minuto, 2 dinamo a olio da 450 kW, 2 dinamo a turbina da 200 Kw, 1 dinamo con motore alternativo da 200 kW.  Velocità:  24 nodi (44,4 km/h Equipaggio:  950-1300   Armamento  8 cannoni da 15/42 (381mm) Mk I in 4 torri binate 12 cannoni da 6/45 (152mm) BL Mk XII in affusti singoli 2 cannoni 3 (76,2mm) high-angle su affusto singolo 4 cannoni da 3 pdr (47mm) 4 tubi lancia siluri sommersi da 21 (457 mm)
dsw Eccellenza Orologiaia Svizzeradsw Uomini Mezzi ed Obiettividsw Impresa di Alessandria Come pochi sconfissero i moltidsw Incursori Moderni Perpetuare la Leggenda
DSW è un marchio DiveSystem Group.